PSORIASI: TERAPIE

La psoriasi può essere trattata attraverso la fototerapia, preparazioni topiche, farmaci orali, e agenti biologici. Le 3 fasi di trattamento della psoriasi possono essere classificate in: soccorso, transizione e mantenimento. Lo scopo è di attenuare la sintomatologia e prevenire/gestire eventuali comorbidità il più precocemente possibile. Diverse terapie possono essere appropriate in ogni fase e può essere necessaria una combinazione di terapie per ottenere un appropriato controllo della malattia.

TERAPIA TOPICA

La terapia topica è il trattamento che viene scelto per i pazienti con psoriasi lieve-moderata (estensione sulla superficie corporea minore del 10%).

La terapia topica consiste nell’applicazione di creme, unguentiimpacchi, pomate o gel specifici, direttamente sulla zona interessata da psoriasi.

Nel caso sia interessato il cuoio capelluto, si può ricorrere a shampoo o soluzioni specifiche.

Si può preferire una preparazione meno grassa da utilizzare durante il giorno ed un unguento durante la notte.

Nelle forme lievi di psoriasi, si raccomanda l’applicazione di sostanze emollienti sulla pelle per aumentarne la naturale idratazione; infatti le creme idratanti aiutano a normalizzare l’iperproliferazione, la differenziazione e la morte delle cellule della pelle.

Inoltre, gli emollienti idratano e ammorbidiscono la pelle secca, riducono il prurito e migliorano la penetrazione di agenti attivi.

FOTOTERAPIA

La fototerapia consiste nella regolare esposizione della pelle a specifiche lunghezze d’onda di luce ultravioletta (UV), sotto supervisione medica, per il trattamento di diverse condizioni, tra cui la psoriasi.

I dermatologi hanno iniziato a utilizzare la banda larga degli UVB (BB-UVB) per il trattamento della psoriasi alla fine degli anni ’70. Nei successivi decenni, hanno scoperto che le UVB a banda stretta (NB-UVB) sono potenzialmente più sicure ad efficaci, con una maggiore clearance cutanea ed una più lunga remissione. Quindi le NB-UVB hanno, successivamente, sostituito le BB-UVB come trattamento di prima linea per la psoriasi.

Di solito, per notare un significativo miglioramento della pelle in pazienti con psoriasi moderata o grave, sono richieste da 20 a 36 sedute di fototerapia, con una frequenza di 3 volte a settimana.  Una seduta di fototerapia può durare tra i 15 e 30 minuti.

Durante la seduta è consigliato indossare occhiali protettivi filtranti i raggi UVB a meno che la lesione psoriasica si trovi intorno alle orbite, in tal caso è sufficiente chiudere gli occhi.

Dopo la seduta di fototerapia è importante ridurre l’eventuale irritazione della pelle utilizzando detergenti delicati e acqua non eccessivamente calda e avendo cura di idratare la pelle dopo ogni lavaggio.

Ai pazienti viene consigliato l’utilizzo di prodotti topici in associazione con la fototerapia per raggiungere risultati migliori. La somministrazione di agenti sistemici, associata alla fototerapia, può comportare una maggiore efficacia della terapia.

TERAPIA ORALE

La terapia orale può essere aggiunta ad altri trattamenti in caso di  psoriasi moderata-grave, o come monoterapia.

TERAPIA INIETTABILE

La terapia iniettabile consiste nella somministrazione sottocutanea,intramuscolo o endovena.

Alcuni farmaci iniettabili vanno conservati in frigorifero ad una temperatura approssimativa di 4°C per preservarne l’integrità; prima dell’utilizzo si consiglia di tenerli a temperatura ambiente per 10-20 minuti. Il sito d’iniezione è a preferenza personale: braccia, addome, o cosce (quest’ultima zona, tende ad essere meno dolorosa rispetto ad altri siti d’iniezione). Se dopo l’iniezione si sente dolore, si consiglia di porre sulla zona una borsa del ghiaccio.

Bibliografia

Terapia topica

Fototerapia

  • Singh R.K. et al., “Patient’s Guide to Psoriasis Treatment. Part 1: UVB Phototherapy”, Dermatol Ther (Heidelb), 2016, 6(3):307-13
  • Fernández-Guarino M.et al., “Phototherapy with Narrow-Band UVB in Adult Guttate Psoriasis: Results and Patient Assessment”, Dermatology, 2016, 232:626–632
  • Nakamura M. et al., “Recent advances in phototherapy for psoriasis [version 1; referees: 2 approved]”, F1000Research, 2016, 5(F1000 Faculty Rev):1684

Terapia orale

  • Goldenberg G., Lanque J.,  Dong, J.  , “New Oral Therapies for Psoriasis: A  Comprehensive Review”,  Clinical Aesthetic, 2016, 9(8):25-8
  • Dias Souza C. F. et al., “Ulcerations due to methotrexate toxicity in a psoriasis patient”, An Bras Dermatol.,  2016, 91(3):375-7
  • Franova J. et al., “Methotrexate efficacy, but not its intolerance, is associated with the dose and route of administration”, Pediatric Rheumatology, 2016, 14:36

Terapia iniettabile

  • Abrouk M. et al., “The Patient’s Guide to Psoriasis Treatment. Part 3: Biologic Injectables”, Dermatol Ther (Heidelb), 2016, 6(3): 325–331
  • Rønholt  K. and  Iversen L., “Old and New Biological Therapies for Psoriasis”, Int. J. Mol. Sci. 2017, 18, 2297

Utilizziamo tecnologia cookie per rendere più agevole la navigazione sul nostro sito internet. Per saperne di più, vai a Privacy & Cookie Policy.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close